È per il tuo bene, la nuova commedia di Rolando Ravello

È per il tuo bene è la nuova commedia al quale sta lavorando Rolando Ravello. Dopo La Prima Pietra, il regista ci riprova tornando sul set cinematografico con una commedia più scanzonata. Per rendere la commedia più leggera ha deciso di affidarsi a tre attori divertenti; Parliamo di Vincenzo Salemme, Marco Giallini e Giuseppe Battiston, un trio maschile davvero esilarante, ma anche il versante femminile non sarà da meno. Per la squadra delle donne infatti Rolando Ravello ha scelto Isabella Ferrari, Valentina Lodovini, Claudia Pandolfi e Matilde Gioli.

È per il tuo bene, la nuova commedia di Rolando Ravello

È per il tuo bene ha battuto il suo primo ciak e le riprese dureranno circa sei settimane e dovrebbe essere interamente girato a Roma. Ancora non è stata resa nota la data ufficiale di rilascio nelle sale cinematografiche italiane. Sappiamo che la pellicola E’ per il tuo bene di Rolando Ravello è una produzione di Picomedia in collaborazione con Medusa Film, oltre a Rolando Ravello ci sarà anche il produttore Roberto Sessa.

La pellicola affronterà molto temi, soprattutto quello della crisi. Assisteremo alla crisi di tre famiglie alle prese con il fidanzamento delle figlie. Ovviamente i tre padri capi famiglia pensano che le giovani figlie abbiano tutte scelto un fidanzato sbagliato e vorranno agire per il loro bene. Il trio composto da Vincenzo Salemme, Marco Giallini e Giuseppe Battiston unità le forze per liberarsi dei tre pretendenti.

È per il tuo bene, la nuova commedia di Rolando Ravello

Ma la loro unione farà vacillare la pazienza delle mogli interpretate da Isabella Ferrari, Claudia Pandolfi, Valentina Lodovini e Matilde Gioli. I genitori delle ragazze entreranno in crisi tanto che rischiano di far naufragare i loro stessi matrimoni. Sicuramente sarà una commedia piena di divertimento a partire dal cast che è stato scelto, ma anche per la trama che ne verrà fuori. Non ci resta che attendere la data di uscita del film e magari qualche piccola curiosità in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =