La serie tv Don Matteo dopo ventidue anni cambia volto

La serie tv Don Matteo dopo ventidue anni cambia volto, Terence Hill infatti lo scorso 18 settembre ha girato l’ultima scena nei panni di Don Matteo. La fiction che conta ben 13 stagioni con un totale di 259 episodi, ha sempre avuto come protagonista Terence Hill, ma dal 2022 avrà un nuovo volto e sarà quello di Raoul Bova che vestirà i panni di Don Massimo.

La serie tv Don Matteo dopo ventidue anni cambia volto

L’ultima puntata in cui vedremo il tanto amato Don Matteo sarà la quarta della tredicesima stagione. Era il lontano 7 gennaio del 2000 quando Don Matteo approdò nelle nostre case, il prete che risolveva tutti i casi insieme all’immancabile amico maresciallo Nino Cecchini, interpretato da Nino Frassica si appresta a dare il benvenuto al nuovo arrivato Raoul Bova.

Non abbiamo molte informazioni su cosa accadrà in questa nuova stagione, ma da quel poco che sappiamo le differenze tra i due ci sono. Pare infatti che Don Massimo non si sposterà con la bicicletta come il suo predecessore, ma bensì con una motocicletta. Il cast di questa nuova stagione di Don Matteo avrà tanti nuovi protagonisti, oltre agli immancabili Nino Frassica nei panni del maresciallo Nino Cecchini, troveremo anche Flavio Insinna, che ricoprirà il ruolo del colonnello Anceschi.

Ritroveremo Pippo interpretato da Francesco Scali, il capitano Anna Olivieri, interpretata da Maria Chiara Giannetta. Il pm Marco Nardi interpretato da Mauro Lastrico e l’indimenticabile Natalina interpretata da Nathalie Guetta. Le riprese della tredicesima stagione della fiction dovrebbero concludersi verso metà ottobre nel comune di Spoleto, nei nostri schermi dovrebbe andare in onda nel 2022.

Sicuramente per tutti gli appassionati della serie sarà un grande cambiamento non vedere più l’amato Terence Hill vestire i panni di Don Matteo, ma siamo sicuri che Raoul Bova saprà come catture l’attenzione degli spettatori. Non ci resta che aspettare la nuova stagione per vedere che cosa accadrà!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *