New Girl e la Sindrome di Peter Pan

Jess Day (Zooey Deschanel) è un’insegnate sulla soglia dei trent’anni, appena uscita da una storia d’amore durata anni. Trova su Craigslist un annuncio in cui quelle che sembrano dalla descrizione tre ragazze, cercano una coinquilina. Decide di trasferirsi nell’appartamento 4D, scoprendo però che le coinquiline che credeva di trovare sono invece tre ragazzi: Nick (Jake Johnson), un barista senza ambizioni, Schmidt (Max Greenfield), casanova che lavora in un’azienda di marketing e Coach (Damon Wayans Jr.), allenatore che verrà però da subito sostituito dall’ex-cestista Winston (Lamorne Morris), tornando però saltuariamente nel corso della serie.

New Girl e la Sindrome di Peter Pan

I tre ragazzi accoglieranno con un po’ di fatica Jess, per via dei suoi modi estrosi.

La serie si compone di sette stagioni in cui vengono raccontate le vicissitudini dei quattro protagonisti – a cui va aggiunta la migliore amica di Cece (Hannah Simone) , la bellissima modella di cui Schmidt si innamora perdutamente –, tra lavoro, amore, amicizia e la difficilissima abilità del comportarsi come adulti anche se non ci si sente tali. L’anima comica di New Girl sta forse proprio nel modo di vedere il mondo dei personaggi che per quando differenti vengono conciliati da questa Sindrome di Peter Pan.

New Girl e la Sindrome di Peter Pan

La vera forza di New Girl sta nei suoi personaggi, tutti perfettamente caratterizzati e infallibili nei loro sketch. Le infinite arrabbiature di Nick, dal perenne bicchiere mezzo vuoto; le canzoni che Jess improvvisa nelle situazioni imbarazzanti (a dire il vero, in qualsiasi situazione); il “Douchebag jar”, barattolo in cui ogni coinquilino è costretto a versare qualche dollaro ogni qual volta dice qualche idiozia – Schmidt ne è il maggiore contributore -, gli scherzi mai appropriati di Winston…insomma, New Girl non vi farà di certo mancare momenti in cui ridere, ma vi terrà incollati allo schermo anche con i loro intrighi amorosi.

Contrariamente a quanto si possa pensare, New Girl non è incentrato solo sul personaggio di Jess, anzi, è proprio la sua coralità a renderla una serie comedy imperdibile e deliziosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.