Trainspotting 2, è morto l’attore Bradley Welsh

Bradley Welsh, pugile e attore quarantaduenne, è stato ucciso a Edimburgo, sua città natale, durante una sparatoria.

Un passato sul ring e sul campo da football, Bradley Welsh aveva esordito al cinema nel film “T2: Trainspotting”, sequel del film cult anni Novanta diretto da Danny Boyle, ispirato ai romanzi di Irvine Welsh.

Trainspotting 2, è morto l’attore Bradley Welsh

Il film che racconta la storia dei quattro amici storici Renton, Sick Boy, Begbie e Spud, 20 anni dopo il primo film – e il loro ultimo incontro – alle prese con le loro nuove vite. Nella pellicola Bradley Welsh interpretava il criminale Mister Doyle.

La polizia inglese è arrivata sul posto della sparatoria dopo una chiamata e sta attualmente indagando sull’accaduto. Ha chiesto a “chiunque avesse informazioni” di contattare le forze dell’ordine per far luce su ciò che è successo.

Trainspotting 2, è morto l’attore Bradley Welsh

Irvine Welsh, creatore del romanzo Trainspotting da cui il film ha preso spunto, ha scritto su Twitter “Bradley John Welsh, il mio cuore è spezzato – Arrivederci mio caro e bellissimo amico. Grazie di avermi reso una persona migliore e aiutarmi a a vedere il mondo in un modo più saggio e gentile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =