Trinkets dal romanzo alla serie tv

Trinkets nasce da un romanzo di Kirsten Smith del 2013, la serie tv vede come protagoniste tre giovani adolescenti, Elodie, Moe e Tabitha, le tre ragazze sono accomunate dalla stessa passione, quella per il taccheggio. Tre ragazze differenti tra loro, con tre storie di vita diverse, ma tra loro nascerà una grande amicizia.

Le attrici protagoniste in questa serie televisiva sono Elodie, interpretata da Brianna Hildebrand giovane attrice di successo con Deadpool e Tragedy Girls, Moe interpretata da Kiana Madeiraè nota per The Flash e Sacred Lies e infine c’è Quintessa Swindell che in Trinkets interpreta Tabitha.
Attenzione Spoiler!

Trinkets dal romanzo alla serie tv

Trinkets racconta la storia di Elodie, una ragazza adolescente che si trasferisce dal Messico a Portland dal padre, in seguito alla morte della madre, ha un passato tormentato ed è la nuova arrivata a scuola. Poi c’è Moe, ragazza problematica, arrabbiata con il mondo, con la mamma che fa i doppi turni da infermiera per poter mantenere la figlia, e infine c’è Tabitha figlia di due ricchi genitori, all’apparenza un po’ viziata, ma sotto nasconde un sacco di insicurezze e di fragilità.

Trinkets dal romanzo alla serie tv
Le tre ragazze si ritrovano a frequentare le riunioni sui taccheggiatori anonimi, frequentano tutte e tre la stessa scuola, ma diventeranno amiche dopo qualche episodio che li accumunerà. A scuola non si rivolgono parola, ma fuori il loro legame si unisce sempre di più arrivando a sostenersi a vicenda, tirandosi fuori dai guai.

Trinkets è una serie tv adolescenziale che tratta però anche grandi temi, come appunto il problema della cleptomania, un problema che se non è controllato può risultare davvero molto pericoloso.
Trinkets è uscito su Netflix il 14 giugno ed è composto da 10 episodio, la seconda stagione ancora è tutta da definire, ma il finale fa presagire che ci possano essere le basi per altre stagioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.