Tutte le curiosità sulla serie tv Bridgerton

La serie tv che fa molto parlare di sé Bridgerton è opera di Shonda Rhimes, autrice della serie di successo Grey’s Anatomy. Scopriamo insieme tutte le curiosità che forse non conosci su Bridgerton.

Tutte le curiosità sulla serie tv Bridgerton

La prima curiosità che vi vogliamo svelare riguarda i costumi di scena:
Tutti i costumi di scena sono stati realizzati a mano attraverso dei bozzetti disegnati da alcune costumiste americane. A capo della squadra c’era la famosa costumista newyorkese Ellen Mirojnick, (nel 2013 ha vinto anche un premio Emmy nella categoria Migliori Costumi per una miniserie). Tutto il team ha realizzato i vestiti e i relativi accessori per le otto puntate della serie, i costumi di scena realizzati in totale sono stati 7500.

La seconda curiosità che riguarda Bridgerton è su Chris Van Dusen, il produttore della serie che insieme a Shonda Rhimes ha creato la serie. I due collaborano da moltissimo tempo, fin dalle prime puntate di Grey’s Anatomy, tra di loro esiste un’amicizia molto forte e una grande complicità lavorativa. Un’altra curiosità che vi sveliamo riguarda il cast!
Claudia Jessie che in Bridgerton interpreta il ruolo di Eloise e Nicola Coughlan che interpreta il ruolo di Penelope, sono state le prime due attrici ad essere state assunte. Le due attrici sia nella serie che nella vita reale sono molto amiche.

Gli attori Phoebe Dynevor che interpreta il ruolo di Daphne e Regé – Jean Page che interpreta il ruolo di Simon, prima di iniziare le riprese hanno seguito sei settimane di lezioni di portamento. Le lezioni sono state supervisionate dalla dottoressa Hannah Greig, oltre alle lezioni di portamento gli attori hanno anche seguito lezioni di ballo, piano e in alcuni caso imparato ad andare a cavallo.

Un’altra curiosità che forse non tutti conoscono riguarda l’attrice Golda Rosheuvel che nella serie interpreta il personaggio della Regina Charlotte. L’attrice ha delle origini che provengono dalla famiglia reale britannica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *