Tutti i retroscena e le curiosità sulla sigla di Friends

Friends è senza dubbio la madre di tutte le serie TV comedy che sono venute dopo di lei. La semplice e tragicomica storia di sei amici tra i venti e i trent’anni che vivono a New York a cavallo tra gli anni Novanta e i primi anni del Duemila ha tenuto incollati alla tv milioni di spettatori, e ci riesce ancora benissimo. Rachel, Ross, Monica, Chandler, Phoebe e Joey sono entrati a far parte della vita di tutti, anche solo per un episodio. Ecco qualche curiosità sulla sigla di Friends.

Tutti i retroscena e le curiosità sulla sigla di Friends

La prima curiosità riguarda famosa fontana che appare durante la sigla iniziale di Friends non è a Manhattan, anzi, nemmeno a New York. Si trova a Burbank, in California, nel ranch Warner Brothers. I produttori stavano cercando qualcosa di particolare da inserire durante lo sketch, per renderlo ancora più memorabile, e così hanno optato all’ultimo minuto proprio per quella fontana.

La canzone che sentiamo (e cantiamo) durante la sigla di Friends è I’ll Be There For You dei The Rembrandts, ma non è stata affatto la prima scelta! Inizialmente gli episodi dovevano aprirsi sulle note di Shiny Happy People dei R.E.M. e solo dopo è stato scelto il singolo che conosciamo tutti.

Il primo episodio della sesta stagione ha dei titoli di testa molto particolari: è stato infatti il primo episodio a seguito del matrimonio di Courtney Cox (ovvero, Monica) con David Arquette, e aveva richiesto di inserire il cognome acquisito del marito al suo durante gli opening credits. Per rendere il tutto più giocoso, anche il resto del cast ha fatto aggiungere il cognome “Arquette” al proprio nome!

Jennifer Aniston non sopportava la canzone della sigla ed era sicura che non avrebbe avuto il successo che tutti speravano. Ha anche commentato “Ballare in una fontana è stato un po’ strano, ma lo abbiamo fatto lo stesso”. Fortunatamente si è poi fidata dei creatori, che invece ci avevano visto giusto.

Tutti i retroscena e le curiosità sulla sigla di Friends

L’iconico divano arancione del Central Perk è stato scelto per puro caso. È stato ritrovato in uno scantinato dei Warner Bros Studio e i creatori hanno pensato che sarebbe potuta essere una buona idea quello di utilizzarlo mettendolo in scena. Anche questa volta, un’osservazione vincente!

Le scene della sigla di Friends dovevano essere girate su un tetto, che è poi stato sostituito dall’idea di far ballare i protagonisti in una fontana. Ma le riprese stavano iniziando ad essere davvero estenuanti e si erano già fatte le quattro del mattino. Gli attori si erano innervositi per la stanchezza e il freddo, ma dovevano comunque comportarsi come se si stessero divertendo un mondo. Matthew Perry, ovvero Chandler, avrebbe spezzato la tensione dicendo “Non riesco a ricordare un momento in cui non ero dentro una fontana!”, battuta che avrebbe consacrato il suo umorismo dissacrante durante la serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.